Associazione culturale Viggiano Jazz

La “Associazione Culturale Viggiano Jazz”, nata nel 2003 sulla scorta di un isolato ma molto ben riuscito esperimento del 1990, è una Associazione culturale, apolitica e “non profit” che, nonostante le difficoltà organizzative ed economiche, grazie anche alla lungimiranza delle Amministrazioni Comunali che si sono succedute ed alla fiducia finora dalle stesse riposta nella Nostra Associazione, è riuscita a portare avanti i suoi progetti (che, poi, sono divenuti progetti della Comunità) per lunghi sedici anni: ciò con sempre più ampi consensi di critica e, ogni anno, di maggior pubblico. Il mero fine dell’Associazione è quello di far assurgere Viggiano, “Città dell’Arpa e della Musica”, anche ad indiscusso “Polo del Jazz” di riferimento per la Provincia di Potenza e nuovo, ma non secondo, Polo del Jazz” della Basilicata, e tanto, dal momento che ben si sa che Matera è già un famoso e consolidato Polo del Jazz. Solo e soltanto per onor di cronaca si ritiene opportuno ricordare che alla manifestazione/esperimento del 1990 furono presenti i seguenti Artisti: Pietro Tonolo, Riccardo Zegna, Piero Odorici, Carlo Atti, Marco Tamburini, Marco Vaggi, Marcello Tonolo, Gianni Cazzola, Mario Raja, Francesco Marini, Maurizio Giammarco, Roberto Ottini, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Roberto Rossi, Fabio Palacino, Danilo Rea, Massimo Manzi. Con lo scopo di dare una ventata nuova per un più vigoroso rilancio Turistico-Culturale di Viggiano, per i primi tre anni di attività, l’Associazione, oltre ai “Festival” estivi, ha organizzato, associandoli agli stessi e supportandosi di Maestri Jazz di chiara fama, anche dei “Seminari” a cui hanno partecipato tantissimi ragazzi, provenienti da ogni parte di Italia ed anche dall’estero, che hanno dimorato in Viggiano per una settimana ogni anno e che, ospitati nelle strutture ricettive del nostro paese (con ragguardevole ritorno economico per alberghi, ristoranti, bar ed esercizi commerciali), hanno vivacizzato il paese grazie a “Jam Session” ed “Aperitivi Concerto” tenutisi per le strade. Purtroppo, a causa di mancanza di adeguati fondi, dal quarto anno di attività, l’Associazione non è stata più in grado di organizzare i “Seminari” dovendo, poi, restringere ulteriormente i “Festival” estivi da tre a due giorni. Tuttavia, al fine di non relegare le manifestazioni jazzistiche ai soli concerti serali del “Festival” ed allo scopo di vivacizzare i centro storico di Viggiano anche nel corso delle giornate dei concerti, dal 2013, l’Associazione ha introdotto nel calendario delle proprie manifestazioni la presenza di orchestre “Jazzland” o “Funking” che suonano per strada nelle ore “pre-aperitivo” sia di mattina che di pomeriggio. Sempre, poi, per vivacizzare anche i periodi invernali, dal 2013 l’Associazione ha introdotto nel calendario delle proprie manifestazioni il “Viggiano Winter Jazz” da tenersi nel periodo delle festività natalizie, a cavallo tra Natale e Capodanno, e tanto, anche per offrire intrattenimento ai turisti che in quel periodo frequentano Viggiano. Tuttavia, è opportuno precisare che, se per tutti i quattordici anni di attività dell’Associazione, la manifestazione è cresciuta dando risultati migliori di anno in anno, ciò è soprattutto dovuto al fatto che l’Associazione si è sempre avvalsa di un valido e competente Direttore artistico (oltretutto di origini Viggianesi), il Maestro Mario Raja, il quale, fin dalla prima edizione del 2003, ha sempre proposto nomi facenti parte del “Gotha” dello scenario Jazz nazionale ed internazionale. Direttivo dell’Associazione attualmente in carica Presidente dell’Associazione il Sig. De Blasiis Giovanni Vice Presidente il Sig. Gargaro Giuseppe Segretario il Sig. Villanella Paolo Consigliere con funzioni di Revisore dei Conti il Sig. Marsicovetere Francesco Consigliere con funzioni di Revisore dei Conti il Sig. D’Elia Pietro Consigliere con funzioni di Revisore dei Conti il Sig. Mallaurino Vincenzo